Tesine

  • Materia: Tesine
  • Visto: 5510
  • Data: 2008
  • Di: Redazione StudentVille.it

Tesina: Un' esposizione universale particolare: l'E42

nella mia tesina ho focalizzato l'attenzione sui monumenti artistici edificati in occasione delle esposizioni universali. la riflessione nasce alla vigilia dell'expo2015, l'esposizione universale che si terrà a milano. in particolare mi sono sofferm

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file

Tesina: Umanistica[br] Di: settimo D. [br] Tipo Scuola: Liceo Scientifico [br][br] [b]Abstract:[/b] [br]Il 31 marzo 2008 la città di Milano si è aggiudicata l’organizzazione dell’esposizione universale del 2015 battendo la concorrenza della città turca di Smirne. Un’esposizione universale è un’imponente manifestazione di tipo fieristico caratterizzata da un tema specifico e ospitata da un unico Paese organizzatore ma con la partecipazione di più Nazioni e/o organizzatori internazionali. L’organismo che regola e monitora la qualità delle esposizioni è il BIE (acronimo di Bureau of International Expositions o Bureau International des Expositions). Queste manifestazioni colossali differiscono dalle altre fiere minori (e dalle esposizioni internazionali e specializzate) perché richiedono solitamente una progettazione da zero dei padiglioni in cui vengono ospitate le mostre espositive e questo ha spesso spinto le nazioni organizzatrici di tali eventi a una vera e propria competizione per la struttura più spettacolare e memorabile. Considerato l’elevato numero di Paesi che hanno aderito all’organizzazione che gestisce le esposizioni, questi avvenimenti rappresentano inoltre un rilevante strumento per migliorare le relazioni tra i Paesi che vi partecipano oltre che una notevole occasione per esprimere e pubblicizzare la propria cultura e un veicolo di scambio culturale. Sono proprio questi, come si legge da una nota ufficiale, gli obiettivi dell’Ufficio Internazionale delle Esposizioni (BIE). “ …una expo è un luogo unico dove si pratica educazione attraverso sperimentazione, cooperazione attraverso partecipazione e sviluppo attraverso innovazione. Sono un messaggio d’interesse universale; un’esperienza educativa e ricreativa, laboratori di sperimentazione che mostrano le novità e lo straordinario” . Oltre che dal punto di vista politico-culturale, le esposizioni hanno sempre avuto un notevole impatto anche sull’economia dei Paesi organizzatori. L’organizzazione di tali eventi richiede, infatti, cospicui investimenti. Questi però, soprattutto nei tempi recenti, hanno fruttato un rilevante incremento del locale fatturato imprenditoriale, la creazione di nuovi posti di lavoro oltre che un naturale aumento dell’afflusso di turisti nel periodo interessato dalla manifestazione. Le esposizioni universali hanno rivestito un ruolo importante anche nella storia dell’architettura, perché per il loro allestimento si sono spesso impegnati architetti aperti a stili innovativi e a inedite sperimentazioni tecniche che hanno plasmato opere divenute in seguito celeberrime. I casi più noti del passato riguardano Londra e Parigi.

Appunto completo all'interno del file da scaricare.

Scarica il file